Have an account? Sign In or Sign up

Associarsi a
Winemonitor

Osservatorio vini della Valpolicella

on Dicembre 05, 2017

Comunicazione per le imprese vitivinicole della Valpolicella

I vini veronesi nello scenario globale

on Novembre 25, 2015

Wine Monitor Nomisma all'evento di Confcooperative sulla vitivinicoltura nella provincia di Verona

Nasce l'osservatorio WM per Business Strategies sul mercato nei paesi terzi

on Marzo 25, 2015

Business Strategies, in collaborazione con Nomisma Wine Monitor, lancia al Vinitaly un osservatorio sui consumi di vino nei mercati esteri

L'export di Verdicchio cresce il doppio della media italiana

on Marzo 25, 2015

I risultati di un'indagine sulle imprese vitivinicole marchigiane presentata a Vinitaly nell'ambito dell'appena nato osservatorio Wine Monitor Nomisma-IMT (Istituto Marchigiano di Tutela Vini)

Abruzzo: la nuova fase per il vino cooperativo

on Marzo 06, 2015

Wine Monitor Nomisma partecipa all'Assemblea delle Cantine Sociali Abruzzesi

Rencontres de la filière Viticole

on Febbraio 27, 2015

Wine Monitor Nomisma partecipa al convegno di Crédit Agricole sulle strategie di successo per esportare vino

Cresce l'export di vini marchigiani

on Gennaio 30, 2015

Wine Monitor Nomisma partecipa al convegno sul mercato del vino nel corso di Enoliexpo Adriatica, la fiera delle tecnologie, prodotti e servizi per la produzione di vino e olio

Export regionale di vino: tra i DOP, i rossi toscani la fanno da padrone

on Aprile 02, 2014

Tra i vini DOP, i rossi toscani la fanno da padrone, con oltre 500 milioni di euro di vendite oltre frontiera nel 2013. tra i bianchi e’ una questione prettamente del nord-est, mentre tra gli spumanti prevale il prosecco.

Export regionale di vino: nel 2013 il Veneto allunga le distanze

on Aprile 02, 2014

Il Veneto allunga le distanze (grazie al Prosecco) e si piazza al primo posto per “brand awareness” delle regioni vinicole italiane tra gli operatori internazionali. Un assaggio della survey Wine Trend World di Nomisma Wine Monitor.

I produttori italiani si affidano all’export, con tutte le difficoltà del caso

on Aprile 03, 2013

Di fronte ad un consumo interno di vino che nel giro di appena dieci anni è calato del 25%, ai produttori italiani non resta che confidare nell’export. E dopo il primato di vendite oltre frontiera raggiunto nel 2012 - 4,66 miliardi di euro di vini esportati, +6,6% rispetto al 2011 – le stesse imprese sono fiduciose di “stracciare” questo record nel prossimo biennio, non solo contando sul traino dei mercati esteri ormai consolidati (Stati Uniti, Canada, Regno Unito) ma soprattutto sullo sviluppo dei consumi in quelli “emergenti” (Cina, Russia, Brasile e Paesi scandinavi).

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo cookies