Have an account? Sign In or Sign up

Associarsi a
Winemonitor

I fine wines italiani nel mercato americano

on Novembre 29, 2017

Aumenta la cultura del vino e la ricerca della qualità: la “premiumization” è una tendenza che si sta consolidando in molti mercati e i dati raccolti dalla ricerca ne sono la testimonianza. Negli Stati Uniti, nell’ultimo quinquennio, il prezzo dei vini fermi imbottigliati importati è cresciuto di quasi il 10% e, se si fa riferimento alle vendite off-trade, il posizionamento dell’Italia è tra i più alti tra i vini di importazione

L'Italia cede alla Francia la storica leadership del mercato americano

on Novembre 06, 2017

Business Strategies, società di supporto all'internazionalizzazione delle imprese, richiama l'attenzione nei confronti dell'evoluzione dei flussi di importazione di vino negli Stati Uniti dove la Francia sta realizzando ottime performance riprendendo in mano la leadership del mercato sinora detenuta dall'Italia 

Vino e sostenibilità: cresce l'interesse dei consumatori

on Luglio 10, 2017

Negli Stati Uniti 2 consumatori di vino su 10 acquistano vini sostenibili certificati ma la platea dei potenziali interessati è almeno il doppio. La difficoltà ad identificarli figura tra i principali ostacoli ad una maggior diffusione di questi vini. E’ quanto emerge da una ricerca di Nomisma Wine Monitor che sarà presentata oggi in occasione del workshop sui vini sostenibili organizzato a Bologna in collaborazione e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Export spumanti: l'Italia si avvicina alla Francia, allunga sulla Spagna

on Dicembre 23, 2016

Con l’avvicinarsi delle festività di fine anno, Wine Monitor fa il consueto punto sulle vendite all’estero degli spumanti italiani. Secondo le stime di Nomisma, l’export dei nostri sparkling chiuderà l’anno arrivando al record di 1,2 miliardi di euro. Al contrario, la Francia dovrebbe attestarsi sui 2,7 miliardi, in leggera flessione (-1%) rispetto al 2015 e la Spagna a 415 milioni di euro (-3%).

Import di vino: più ombre che luci nel 2016, le incognite del 2017

on Novembre 22, 2016

Secondo le stime Wine Monitor, 5 degli 8 principali mercati mondiali chiuderanno il 2016 con import di vino in calo. Le incognite Brexit e Trump pesano sul 2017 e rilanciano l’importanza degli accordi di libero scambio per l’export di vino italiano.

Millennials: più affezionati gli americani, più ricchi i cinesi

on Aprile 13, 2016

Divisi da un oceano, da culture differenti e da un diverso approccio al vino. Sono i Millennials cinesi e americani, osservati attraverso una nuova survey realizzata in occasione di Vinitaly dall’Osservatorio Paesi Terzi Business Strategies in collaborazione con Nomisma Wine Monitor

Focus Stati Uniti: conoscere il mercato americano

on Agosto 31, 2015

Venerdi 25 settembre a Bologna il corso di formazione Wine Monitor e Wine Meridian sul mercato USA

Import di vino mondiale tra alti e bassi

on Luglio 24, 2015

I dati sui primi 5 mesi del 2015 mostrano una situazione in chiaro-scuro: crolla la Russia, recupera la Cina, tengono gli Stati Uniti. Per l’Italia continua la corsa del Prosecco in UK e Nord America, rallentano i vini fermi imbottigliati mentre cala lo sfuso ad opera di una Spagna che cresce ancora in questo segmento.

Vino biologico negli USA: l'Italia è il secondo Paese esportatore

on Aprile 02, 2014

L'analisi di Wine Monitor Nomisma sulle importazioni di vino biologico negli Stati Uniti.

I produttori italiani si affidano all’export, con tutte le difficoltà del caso

on Aprile 03, 2013

Di fronte ad un consumo interno di vino che nel giro di appena dieci anni è calato del 25%, ai produttori italiani non resta che confidare nell’export. E dopo il primato di vendite oltre frontiera raggiunto nel 2012 - 4,66 miliardi di euro di vini esportati, +6,6% rispetto al 2011 – le stesse imprese sono fiduciose di “stracciare” questo record nel prossimo biennio, non solo contando sul traino dei mercati esteri ormai consolidati (Stati Uniti, Canada, Regno Unito) ma soprattutto sullo sviluppo dei consumi in quelli “emergenti” (Cina, Russia, Brasile e Paesi scandinavi).

Pagina 1 di 2

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo cookies