Have an account? Sign In or Sign up

Associarsi a
Winemonitor

Export di vino italiano nei Paesi terzi, un bilancio di primavera

Nel primo quadrimestre del 2013 il vino italiano continua a crescere nei principali mercati extra UE: +72% in Russia, +35% in Cina, +9% in Svizzera, +8% in Canada e Stati Uniti, +5 in Giappone. Una crescita trainata soprattutto dagli spumanti, mentre arretrano gli sfusi.

Il bilancio dell’export di vino italiano nel primo quadrimestre 2013 è largamente positivo, almeno per quanto riguarda i Paesi Terzi, quelli cioè oggetto di promozione finanziata dall’OCM vino. Segno che questi investimenti continuano a dare buoni frutti sul fronte delle vendite per le nostre imprese. I dati sulle importazioni di vino italiano nei principali mercati extra-Ue (USA, Canada, Cina, Giappone, Svizzera e Russia) segnalano infatti una crescita dei valori che nel I quadrimestre 2013 (rispetto allo stesso quadrimestre dell’anno precedente) sono andati da un minimo del +5,4% per il Giappone ad un massimo del +71,5% in Russia. E la cosa più interessante è che i vini italiani hanno registrato performance migliori della media del mercato, almeno in 4 paesi su 6.
Occorre sottolineare che, alla luce degli “intoppi” burocratici che avevano contraddistinto il mercato russo nel 2012 (ci si riferisce al blocco delle licenze che ha coinvolto molti importatori russi in seguito a questioni politico-burocratiche), il dato sulla crescita nelle importazioni di vini italiani in questo paese deve essere interpretato come una sorta di “recupero” dei quantitativi perduti l’anno scorso, tanto più se si considera che nel caso degli spumanti la variazione è pari al +338% (i russi amano gli spumanti aromatici: l’Asti rappresenta più dei due terzi dello spumante italiano esportato in Russia).Ma al di là di tale eccezione, le evidenze per brindare a questo primo giro di boa sono inconfutabili.

(Una disamina completa sulle tendenze al I quadrimestre 2013 delle importazioni di vino nei principali mercati mondiali per provenienza, tipologia, valori, volumi e prezzi medi è disponibile per gli abbonati nella sezione sel sito import mkt mondiali)

Scarica il comunicato stampa completo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo cookies